Nike Free 3.0 (run)

 

Dopo un iniziale silenzio su questo marchio, torno così presto a parlare di Nike perché c’è molta curiosità verso questa serie e io stesso avevo voglia di capirne di più.
La versione ufficiale dei fatti sulla nascita di questa linea di scarpe narra di otto anni di studi di biomeccanica sull’appoggio naturale del piede scalzo, ispirati dall’osservazione di atleti che si allenavano così, per permettere all’atleta di eseguire una corsa più naturale possibile.

La serie “Free” di Nike si distingue in due linee: una per l’allenamento, più protettiva, contraddistinta dalla dicitura “trainer”, e una per la corsa.
In questo caso, il numero non indica se il modello è più o meno recente, ma è inversamente proporzionale alla flessibilità della scarpa. Nike Free 3.0 è la scarpa più flessibile della linea dedicata alla corsa naturale, pensate per stimolare movimenti che irrobustiscono la muscolatura della gamba.
È la proposta Nike per il natural running.

 

scarpe-running-caratteristiche

 

Flessibilità estrema, grazie alle profonde scanalature nella suola.
Suola in phylite, resistente, ma sottile e leggera.
Vestibilità avvolgente e confortevole.
Drop basso, per un assetto più naturale del piede.

 

 

scarpe-running-riassunto

 

Casa di produzione: Nike
Modello: Free 3.0 (run)
Fondo ideale: Pista o strada
Ammortizzazione: assente
Sostegno pronazione: no
Correzione supinazione: no
Dislivello tacco/punta: 4mm
Peso: circa 250 gr.
Categoria: A0
Tomaia: Mesh
Soletta: “Nike Free” (traspirante)
Suola: Phylite e gomma al carbonio, per resistere alle abrasioni
Tipi disponibili: uomo, donna, bambino
Prezzo: economico (intorno ai € 100,00)

Consigliata: ad atleti leggeri, a chi ama la sensazione del piede scalzo; in gare brevi su strada, su pista.


Leave a Reply