Altra Paradigm

 

Dopo aver parlato della scarpa di transizione al natural running proposta da Newton, è il momento di occuparsi di un’altra scarpa drop zero ammortizzata: la Altra Paradigm.

Altra è un’azienda americana nata dell’esigenza di un atleta di correre con scarpe che minimizzassero i problemi dovuti all’eccessiva sollecitazione delle articolazioni durante la corsa.
Il fondatore, infatti, anche sulla base di alcuni studi scientifici, riteneva che una scarpa con un tallone troppo alto e pesante non risolvesse, anzi acuisse, l’insorgere di dolori e infortuni.

Provò, allora, in modo molto rudimentale, ad abbassare il drop delle sue scarpe, traendone grande beneficio, e in capo a un paio di anni, avendo raggiunto la collaborazione dell’industria della scarpe da running, ha iniziato a produrre le prime scarpe drop zero ammortizzate: non scarpe semplicemente minimaliste, ma scarpe protettive e ammortizzate che rispettassero, però, l’assetto del natural running.

Il modello Paradigm è quello che, all’interno della gamma Altra, offre la massima ammortizzazione, pur restando una scarpa leggera (il modello da uomo pesa in media 9 once, cioè circa 255 grammi), ed è, quindi, proposto per allenamenti e corse lunghe, addirittura per maratone e ultratrail.

 

caratteristiche delle Altra Paradigm

 

  • Massima ammortizzazione e grande leggerezza allo stesso tempo.
  • Moderato sostegno antipronazione grazie alla struttura avvolgente di suola e intersuola.
  • Plateau a drop zero e avampiede strutturato per mantenere un assetto del piede naturale.
  • Suola flessibile e progettata per permettere al piede di piegarsi agevolmente, riducendo la sollecitazione di ossa e tendini.
  • Adatta anche a corse lunghe, anche off-road.

 

Scarpe da running Asics Nimbus 16: riassunto

Casa di produzione: Altra
Modello: Paradigm
Fondo ideale: strada o sterrato
Ammortizzazione: elevata
Sostegno pronazione: moderato
Sostegno supinazione: no
Peso: < 260 g
Categoria: A0 per l’assetto, A3 per l’ammortizzazi0ne
Drop (dislivello tacco-punta): 0
Tomaia: mesh leggero a rapida asciugatura (utile nei trail)
Intersuola: tecnologia Abound, definita “uno strato pallina rimbalzina tra la strada e il tuo piede”, prodotta da materiali riciclati
Suola: tecnologia NRS e FootPod, mescola di gomma strutturata in modo da conferire ammortizzazione e sostegno
Tipi disponibili: uomo (rosso); donna (giallo e viola)
Prezzo: impegnativo (oltre i 150,00 euro)

Consigliate a: principianti del natural running o ad esperti per corse lunghe e/o lente, per l’allenamento quotidiano o per maggiore comfort.


Comments

Altra Paradigm — 3 Comments

  1. Pingback: Le 7 migliori scarpe da running del 2014 | Le Migliori Scarpe Da Running

  2. Ciao,

    Descrizione e caratteristiche perfette, mi permetto solo di modificarti solo 2/3 aspetti:
    Fondo ideale: strada o sterrato
    Ammortizzazione: elevata
    Sostegno pronazione:
    Sostegno supinazione:
    il sostegno supinazione non esiste. la paradigm è un scarpa stabile perchè ha un base larga che permetto perfetto alloggiamento del piede. quindi non ha nessun supporto in pronaizone.
    Peso: < 260 g
    Categoria: A0 per l’assetto, A3 per l’ammortizzazi0ne
    Drop (dislivello tacco-punta): 0
    Tomaia: mesh leggero a rapida asciugatura (utile nei trail)
    Intersuola: tecnologia Abound, definita “uno strato pallina rimbalzina tra la strada e il tuo piede”, prodotta da materiali riciclati
    Suola: tecnologia NRS e FootPod, mescola di gomma strutturata in modo da conferire ammortizzazione e sostegno
    Tipi disponibili: uomo (rosso/BLU); donna (giallo e viola)
    Prezzo: in linea col mercato 140,00 euro

    • Ciao Lorenzo,

      grazie per le precisazioni!

      In tutte le schede indico “sostegno supinazione – no”, pur sapendo che non esiste, proprio perché ogni tanto mi viene chiesto se fanno scarpe “inverse” (proprio così, in due mi hanno detto “inverse”), ma, non avendo mai parlato nello specifico di assetti, mi pareva ti tagliare la testa al toro, in questo modo.
      Ora temo di essere stato fuorviante…

      Tu corri con le Paradigm?
      Come ti trovi?

Leave a Reply